La Wandelhalle

Qzesto lungo edificio si annida sulla passeggiata invernale e invita a soffermarsi e a contemplare: Sulle pareti, i migliori artisti altoatesini del XIX secolo hanno lasciato dipinti unici, che sono particolarmente ben accentuati nell'architettura Belle Epoque della Wandelhalle! Anche grazie al libero accesso uno dei luoghi più visitati di Merano.

Ombroso e fresco d'estate grazie al fresco fiume Passirio, accogliente e caldo d'inverno grazie al sole basso. Qui ci si può incontrare per una chiacchierata sotto la galleria fotografica coperta. O solo per rilassarsi un po'.

Impressioni

È difficile credere che la costruzione della Wandelhalle di Merano intorno al 1850 incontrò una grande resistenza da parte della popolazione, dato che questa parte dell'argine del Passirio era usata per lavare i panni. Grazie alla lungimiranza del sindaco dell'epoca, Valentin Haller, la costruzione fu comunque realizzata per aggiungere questa attrazione alla allora fiorente città termale di Merano per i suoi ospiti. Da allora in poi, la Wandelhalle servì come sede di concerti, eventi sportivi e un luogo di incontro per gli amanti delle belle arti.

Nei decenni successivi, busti e targhe commemorative di meranesi meritevoli furono collocati nella Meraner Wandelhalle, e i rinomati artisti Franz Lenhart, Rudolf Complojer e Peter Demetz immortalarono sulle pareti la bellezza del paesaggio altoatesino attraverso le vedute dei più bei paesi del paese. L'ultimo sabato del mese troverete sempre un colorato mercato delle pulci alla Wandelhalle (sempre di mattina).

Mappa


<  Vedi sulla mappa
Info
In testa alla Wandelhalle di Merano trovi un piccolo bar con tanti tavoli all ‘esterno, ogni ultimo sabato del mese qui si tiene il mercato delle pulci, sempre in mattino.
Altri Cose da vedere
Torre delle polveri
Cose da vedere
Seggiovia Merano – Tirolo
Cose da vedere
Alloggi consigliati