A marzo puoi godere anche una relativa calma a Merano prima che inizia il periodo di Pasqua! Da Pasqua in poi Merano è molto visitata che ha come conseguenza che tutte le strutture turistiche, i monumenti e le attrazioni sono aperti, visitabili e accessibili. Se stai comunque programmando un soggiorno qui a Marzo o vuoi fare una sosta qui per fare qualche giorno di benessere, shopping e passeggiate rilassanti, ecco alcuni cose da fare da non perdere a marzo!

[wpgmza id=”91″]

[separator type=”space”]

Le 10 cose che dovresti fare a marzo a Merano!

#1: Degustare ​​prosecco, vini e panini da Pinchos

Christian gestisce i Pinchos sul centralissimo Corso della Libertá  già dal 2016 dopo aver accumulato esperienza per diversi anni al famoso Carretai di Bolzano. Nel piccolo e accogliente locale puoi gustare vini bianchi e rossi sfusi, uno spettacolare Lambrusco e prenderti uno dei tanti diversi panini, quali vengono costantemente preparati al momento. I panini costano tra 1 e 1,50 €, i conti vengono fatti a base dei stuzzicadenti rimasti sul tuo piatto, quando lasci il locale.

[separator type=”thin”]

#2: Visitare il Mercato del Venerdì

Naturalmente una visita al mercato del Venerdì di Merano è una delle cose da fare a Merano obbligatorie durante tutto l’anno, se sei qui in vacanza! A marzo il famoso mercato è ancora più speciale: Mentre passeggi tra le centinaia di bancarelle del mercato con temperature già piacevoli, la stagione calda ora saluta giá da tutti gli angoli: fiori freschi, i primi ortaggi da produzione locale, ma anche molte erbe, piantine e arbusti attendono di essere acquistati per il giardino di casa!

mercato merano

[separator type=”thin”]

#3: Fare una passeggiata sulla passeggiata Sissi

Se ti piace stare all’ aperto e vuoi ottenere molti spunti interessanti sulla vita a Merano, devi proprio vedere la passeggiata Sissi! Questa porta dal parco Sissi e attraversa il storico e romantico quartiere Maia Alta fino al castello Trautttmansdorff. Anche se il castello di Trauttmansdorff e i suoi giardini botanici non apriranno fino alla fine di marzo, una uscita sulla passeggiata Sissi è di per sé un’esperienza emozionante!

[separator type=”thin”]

#4: Ammira la vista dalla Torre delle Polveri

La vista più bella su Merano è senza dubbio quella della Torre delle Polveri. Grazie alla sua vicinanza al centro storico la torre panoramica, alta 25 metri, offre una vista quasi intima sul centro storico di Merano, ma non solo: l’aria limpida della primavera offre – in netto contrasto con la vegetazione mediterranea –  anche un’ottima vista sulle vette ancora innevate delle montagne circostanti, specialmente sui 3000 del gruppo della Tessa a nord della città!

merano

[separator type=”thin”]

#5: Prendi un aperitivo da Gigi`s

Ti piace l’aperitivo con vini  frizzanti, baguette sottilissime con tartare ed antipasti caldi? Situato direttamente sulla passeggiata del Passirio inferiore, a pochi passi dal ponte del teatro qui puoi sederti su piccoli tavolini  davanti alla porta sotto il sole e ascoltare  le risate fragorose dei molti Meranesi qui  presenti, il suono del fiume sullo sfondo, mentre ti puoi godere del Prosecco fresco con piccoli panini freschi o, a scelta uno degli antipasti caldi con prodotti freschi della stagione.

 

[separator type=”thin”]

#6: Fare una passeggiata sul soleggiato Monte San Zeno

La collina del Monte San Zeno, quale sorge subito dietro il centro storico di Merano è fatta da vigneti, frutteti e sezioni boscose, a seconda della posizione. Anche la passeggiata Tappeiner attraversa il Monte San Zeno, partendo da questa (passando da  Roberts Stube) c’è la possibilità di raggiungere il monte attraverso un vecchio sentiero. Dopo una breve salita attraverso una zona vinicola raggiungi Monte San Zeno dove la stretta strada asfaltata viene interrotta dalla roccia glaciale. Passeggiando per un bellissimo paesaggio si raggiunge la strada Gnaid, che scende dolcemente all’inizio della passeggiata Tappeiner sopra Quarazze che riporta a Merano.

[separator type=”thin”]

#7: Fare una passeggiata sulla neve a Merano 2000

Perfetto per il marzo: un’escursione nella zona innevata di Merano 2000. Prima sali con la funivia moderna a 1900 metri, da qui i sentieri escursionistici invernali conducono alla malga Waidmann (escursione facile, circa 45 minuti) o al rifugio Kuhleiten (escursione impegnativa, ca. 1,5 ore, 450 metri).

[separator type=”thin”]

#8: Scoprire la prima fioritura dei mela alla chiesetta di San Valentino

Intorno all romantica chiesetta di San Valentino inizia per prima la fioritura dei meli! Ciò è in parte dovuto alla sua posizione soleggiata proprio sopra il castello di Trauttmanssdorf, ma anche ai ripidi vigneti sovrastanti, che proteggono quest’area dal freddo proveniente da nord. Qui, insieme alla fioritura e alla chiesetta puoi scoprire un angolo poco conosciuto, ma assolutamente da vedere a Merano!

[separator type=”thin”]

#9: Rilassarsi e prendere il sole sul Terrazze del Passirio

Una siesta dopo pranzo o prendere il sole comodamente nel centro della città, proprio vicino alle acque del fiume Passirio.  È davvero godibile stendersi qui sotti il sole a marzo, sia che ti metti comodo sul prato o sulle grandi pietre riscaldate dal sole vicino all’acqua.

[separator type=”thin”]

#10: Prendere il primo gelato della stagione sulla passeggiata della cura

Passeggia al sole sulla passeggiata della cura con con il primo gelato della stagione nella mano! Tutte le gelaterie ivi presenti offrono prodotti di produzione artigianale.